Regolamento Premi Partners Giuria Appuntamenti Chi siamo

Alcuni suggerimenti: il soggetto

Cos’è ?
E’ un documento breve, di 3000 a  5000 caratteri  al massimo, in cui l’autore presenta il progetto del film a un regista per convincerlo a realizzarlo o a un produttore per convincerlo a finanziarlo.
Il soggetto tratta :
-  la storia
- “il perché”
- “il come”

- Il perché della storia
Puoi iniziare dicendo come è nata l’idea di questa storia, descriverla a grandi linee e annunciare il trattamento visivo da applicare.
Dire tutto in due o tre frasi (è la storia di, comincia da... capita che..., finisce come).
Dire anche il perché della scelta di questo soggetto, le intenzioni.

- Il come
Per essere convincente, il tuo scritto dovrà essere chiaro, sincero, personale.  
Non c’è un vero e proprio «modello» da seguire: l’importante è mostrare che il progetto è già vivo nella tua testa; in questo senso, bisogna trovare la forma e lo stile che più gli si addicono.
Non esitare a fare uso della prima persona, e a metterti in gioco: sono tue le scelte e la visione che esprimi. Le scelte tecniche non avvengono per caso, ma sono motivate dalle tue scelte stilistiche. Questo deve essere esplicito. Sarà dunque possibile usare espressioni del tipo: “ho scelto di affrontare questo soggetto perché…” o “ vorrei un’atmosfera … per ….” o “l’allestimento scenico sarà sobrio, high tech…” ; ”immagino un montaggio dinamico/lento/ contrastato … per creare un effetto di …” ; “ho preferito un personaggio … nel quale uno si può identificare”.
 
Come il film prenderà vita
Dovrai aiutare il regista o il produttore a «visualizzare» la storia e il trattamento che ti piacerebbe venisse adottato per girare il film. Parla della scelta dei personaggi, della loro recitazione, delle inquadrature, delle luci, dell’ambientazione, del suono, del ritmo.
Non esitare a fare riferimento a scrittori, artisti, cineasti, musicisti… o opere d’arte per farci condividere il tuo universo.

Un’astuzia in +
Perché non fare anche un disegno, allegare un’immagine ? Una semplice parola, un’immagine a volte sono più eloquenti di un lungo discorso !

Attenzione!
Non perderti nei dettagli e nei meandri delle spiegazioni... Non dimenticare che stiamo parlando di un cortometraggio di 5, massimo 8 minuti, non di un’epopea!

Un esempio o due:
- Soggetto per un cortometraggio fatto da un giovane liceale francese
- Soggetto di Giuseppe Franco
- Soggetto di Marco Cubeddu

In associazione con
Sponsor
Con il contributo di

Con il patrocinio di

Media partner
Con la partecipazione di