Regolamento Premi Partners Giuria Appuntamenti Chi siamo
Zainet

Nasce nel 1997 a Torino come laboratorio di scrittura giornalistica con la partecipazione degli studenti e si radica ben presto sul territorio nazionale grazie alla rivista Zai.net distribuita in oltre 120.000 copie al mese in 1.700 istituti di istruzione secondaria. Edita dal Gruppo Mandragola, è realizzata anche grazie al contributo economico di Enti e aziende pubbliche, imprese private e fondazioni bancarie che ne condividono le finalità e l’approccio innovativo.
Target primario dell’iniziativa sono gli studenti delle scuole medie superiori e i giovani di età compresa fra 14 e 20 anni.

Il magazine

Zai.net è una rivista mensile scritta dagli studenti per gli studenti, che ne sono allo stesso tempo redattori e lettori. E’ senza dubbio il più grande laboratorio di scrittura giornalistica dedicato ai giovani, attualmente operante in Italia. E’ caratterizzato da approfondimenti nazionali integrati da contributi locali provenienti dalle scuole di tutta Italia, dalle redazioni di Torino, Pisa, Roma, Savona, Genova e dalla redazione on-line, una vera e propria community di giovani reporter. Ogni redazione è composta da un nucleo di studenti/redattori, seguiti da giornalisti che si occupano del tutoring. In alcune province sono nate redazioni scolastiche che operano direttamente dagli istituti e si interfacciano con gli altri livelli redazionali tramite la redazione virtuale del sito. Con alcuni istituti superiori sono state stipulate convenzioni  di tirocinio per gli studenti. Ogni mese le due edizioni locali del magazine (Zai.net Lazio e Zai.net Liguria e) e l’edizione nazionale vengono recapitate a scuola con l’obiettivo di far maturare nei giovani la consapevolezza che una corretta fruizione dell’informazione è alla base di ogni moderna democrazia. Non futuri giornalisti i lettori-redattori di Zai.net (almeno non tutti), ma quanto meno ‘lettori evoluti’.

Il sito www.zai.net

Consente ai lettori di interagire direttamente con Zai.net, coinvolgendoli a diversi livelli: dagli interventi diretti su informazione e attualità, al costume, alla libera espressione artistica (vivaio creativo) o culturale (recensioni su libri, film, spettacoli…). Apposite sezioni sono dedicate a forum, chat, spazi informativi e interattivi. Uno spazio - la redazione virtuale – è strutturato per ricevere i contributi dalle scuole che vengono commentati e rielaborati dai tutor-giornalisti prima della pubblicazione.

Radio Zai.net e i laboratori nelle scuole

Dal punto di vista radiofonico Zai.net è agenzia nazionale: i notiziari dei giovani reporter vengono messi in onda da circa 30 emittenti collegate in tutta Italia. Ma non solo. Due ore di diretta pomeridiana dalle sedi di Roma, Torino e Savona realizzate dagli studenti sono in onda sulle frequenze terrestri del circuito e sul satellite di Radio Zai.net.
In dieci istituti sono stati installati altrettanti laboratori radiofonici che consentono agli studenti di confezionare contributi, trasmissioni, brevi interviste e di interagire con la redazione.
Il gruppo Mandragola, inoltre, ha acquisito tre proprie frequenze: Radio Flash in Liguria, Radio Monte Rosa in Valle d’Aosta e Radio Zai.net in Piemonte. Sul satellite Radio Zai.net è presente con i migliori contributi provenienti dagli istituti e dai laboratori delle scuole.

L’approccio educativo

La peer education - o educazione tra pari - è l’approccio educativo su cui Zai.net ha puntato sin dalla sua nascita per fare dei ragazzi i soggetti attivi della propria formazione, coinvolgendoli in un modo di operare completamente diverso rispetto ai tradizionali metodi di formazione. Con la peer education, infatti, non sono più gli adulti a trasferire contenuti, valori, esperienze: sono invece i giovani stessi a confrontarsi fra loro, scambiandosi punti di vista, ricostruendo problemi ed immaginando autonomamente soluzioni, pur sapendo di poter contare sulla collaborazione di adulti esperti, i nostri tutor giornalisti che propongono loro contenuti e soluzioni operative.
La peer education, in questo senso, sfruttando le spiccate capacità dei giovani di trasmettere conoscenze ai propri coetanei, ha mostrato di costituire uno strumento valido ed efficace, in grado, tra l'altro, di sviluppare e rafforzare le competenze cognitive e relazionali dei singoli, e insieme di valorizzare la funzione educativa del gruppo, facendo della classe stessa una risorsa per l'apprendimento, uno strumento di crescita e di cambiamento.

Guide turistiche a misura di teenager: Zai.net e Touring Club Italiano

Un’iniziativa editoriale che nasce dall’incontro della decennale esperienza di Zai.net nel campo della comunicazione tra pari e Touring Club Italiano. I giovani reporter accompagnano i loro coetanei alla scoperta dell’immenso patrimonio culturale e paesaggistico della loro terra, ma anche dei punti di ritrovo preferiti dai ragazzi, degli orari e dei luoghi della movida notturna. Le prime due guide realizzate sono state “Piemonte sotto i Venti” (2008) e “Liguria sotto i Venti” (2009), entrambe distribuite alle scuole del circuito e ai soci giovani del Touring Club Italiano come supplemento a Zai.net; nell’attesa che vengano realizzate anche quelle relative alle altre regioni, il progetto prevede, infine, una guida unitaria, “Italia sotto i Venti”.

Contatti

 Istituti secondari superiori: 1700
 Numero medio allievi per istituto: 700
 Totale copie distribuite: 120.000
 Indice duplicazione di lettura: 1 a 4
 Contatti radio locali + Radio Flash e Radio Savona Sound: 60.000
 Contatti sito: 30.000 / pw quotidiane
Contatti agenzia radiofonica: 1.571.000
 Radio regionali collegate al circuito: 30

Hanno aderito all’iniziativa dal ’97 ad oggi, oltre alla rete degli istituti:
Ministero Pubblica Istruzione, Ministero Trasporti e Infrastrutture, Ministero delle Attività Produttive, Unione Europea, Fondo Sociale Europeo, Regione Lazio, Regione Toscana, Regione Lombardia, Regione Piemonte, Regione Liguria, Provincia di Napoli, Provincia di Genova, Provincia di Livorno, Provincia di Savona, Provincia di Torino, Comune di Roma, Comune di Genova, Comune di Napoli, Fondazione Carige, Fondazione Carisa, Fondazione IG Students, Telecom, RAI - Televideo Regionale, Unicef Italia, La Stampa, Kataweb - scuola, Miur Piemonte, Eurowebschool.com, Emergency, Fondazione Carisa, Unicredit Banca, Unesco, Anpi, Assessorato alle Politiche della Scuola della Provincia di Roma, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Il Riformista, Coni, Scuola Holden, Touring Club Italiano.

Credits

Editore: Mandragola Editrice Cooperativa di giornalisti
Via Nazionale 5 Roma – Tel. 06 47881106 / Fax 0647823175
Corso Allamano 131 Grugliasco (Torino) – Tel. 011 7072647-7072283 / Fax 0117707005
Presidente del CdA: Lidia Gattini
Direttore Responsabile: Renato Truce


In associazione con
Sponsor
Con il contributo di

Con il patrocinio di

Media partner
Con la partecipazione di